Arrestati pastori palestinesi

Due pastori palestinesi arrestati nelle colline a sud di Hebron
Stretta collaborazione tra coloni israeliani e militari per gli arresti

21 marzo 2012

At-Tuwani – Nelle giornate del 19 e 20 marzo due ragazzi palestinesi sono stati arrestati rispettivamente dalla polizia e dall’esercito israeliano mentre pascolavano le loro greggi nell’area circostante il villaggio di At-Tuwani.

Intorno alle ore 17:00 del 19 marzo un pastore palestinese di 23 anni è stato detenuto temporaneamente da alcuni soldati accompagnati dal capo della sicurezza della colonia di Ma’on e da un colono dell’avamposto illegale di Havat Ma’on. Il ragazzo si trovava al pascolo nella valle di Shaab al Shamste a poche centinaia di metri dal villaggio palestinese di Tuba. La polizia ha arrestato il pastore intorno alle 18:30 dopo averlo trattenuto al freddo per più di un’ ora.
Il giovane è stato rilasciato intorno a mezzanotte dietro il pagamento di una cauzione di 500 shekel.

Alle ore 11:15 del 20 marzo un pastore palestinese ventiduenne è stato dapprima allontanato dal pascolo ed in seguito arrestato dall’esercito israeliano, ancora una volta in presenza del responsabile della sicurezza di Ma’on. Secondo testimonianze palestinesi i soldati hanno minacciato il ragazzo prima di caricarlo sul blindato.
Intorno alle 16:00 il palestinese è stato rilasciato dopo essere stato trasferito nella stazione di polizia di Kyriat Arba.
La collina sulla quale il palestinese si trovava al pascolo è sito di espansione della colonia di Ma’on dal 2009. Inoltre da settembre 2011 cinque nuovi edifici sono in costruzione sulla sommità della collina, limitandone ulteriormente l’accesso ai palestinesi della zona.

In nessuno dei due casi è stato comunicato alcun capo d’accusa né agli osservatori internazionali presenti, né agli avvocati impegnati nei casi.
Il fatto che l’esercito agisca in collaborazione con coloni israeliani rappresenta una consuetudine nell’area delle colline a sud di Hebron . In dieci casi dall’inizio dell’anno i volontari internazionali hanno rilevato la coordinazione tra i soldati ed il responsabile della sicurezza della colonia di Ma’on, vigilante privato israeliano, durante azioni dell’esercito volte all’allontanamento o all’arresto di pastori.
Sale a sette il numero di pastori arrestati nel corso dell’ultimo mese.

Ciononostante, le comunità palestinesi delle colline a sud di Hebron sono fortemente impegnate nell’affermare i propri diritti e a resistere in modo nonviolento all’occupazione israeliana.

Operazione Colomba mantiene una presenza costante nel villaggio di At-Tuwani e nell’area delle colline a sud di Hebron dal 2004.

Foto dell’incidente: http://goo.gl/ldRvC

Per informazioni:
Operazione Colomba, +972 54 99 25 773

[Note: secondo la IV Convenzione di Ginevra, la II Convenzione dell’Aja, la Corte Internazionale di Giustizia e numerose risoluzioni ONU, tutti gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati sono illegali. Gli avamposti sono considerati illegali anche secondo la legge israeliana.]

20120321-164856.jpg

Potrebbero interessarti anche...