Basta femminicidi: appuntamento sotto la mole il 5 marzo alle 16.45!

Il 5 marzo 2011 Laura Fusco realizzerà, ai piedi della Mole Antonelliana, Ciudad Juarez Veglia una grande veglia a cielo aperto che la regista dedicherà – sotto forma di installazione – alle vittime dei femmicidi di Ciudad Juarez e ai parenti delle donne uccise e desaparecidas. Alle h 16.45 duecento e più donne si raccoglieranno per rivivere e far rivivere, simbolicamente, la loro tragedia. La scena è un’anticicpazione del film che la regista ha deciso di scrivere dopo avere incontrato Marisela Ortiz e che dirigerà prossimamente. Per realizzarla via Montebello sarà trasformata in un ideale “palcoscenico”. La scena, corale, è stata appositamente trasformata in action in occasione di Non una di più, l’iniziativa che il Comune di Torino cura e ha lanciato a livello nazionale insieme a Genova, Bologna, Firenze, Ferrara vedi www.nonunadipiù.comune.torino.it

Le partecipanti alla action, coinvolte in questa grande cerimonia collettiva, sono donne volutamente raccolte tramite rete e con l’aiuto delle associazioni che fanno parte di Non una di più e di altre associazioni della città. Il contenuto della scena, di impatto e altamente simbolica, resterà segreto fino all’ultimo, svelato dall’artista solo davanti al pubblico grazie ad un allestimento estemporaneo, trasmesso alle donne e realizzato con loro in tempo reale.

L’ora di convocazione è fissata per le ore 16,45 in Via Montebello 28b, presumibilmente l’impegno terminerà verso le ore 18,30-18,45. E’ necessario presentarsi munite di stuoia e/o stoffa, meglio se di colore scuro, su cui potere sedersi/sdraiarsi per interpretare comodamente la parte assegnata all’interno dell’installazione.

Non è possibile garantire la custodia, neppure temporanea, di oggetti/borse voluminose,  passeggini, animali.

E’ importante anche la presenza/partecipazione di persone per riprese video tramite cellulare dell’installazione da strada, meglio – trovando modo – dall’alto. Le immagini/riprese potranno volendo essere immesse in rete e nel contempo inviate come allegato a luca.percivalle@yahoo.it che le raccoglierà per conto della regista. Chi desidera può allegare i propri dati per poter essere contattato/citato in caso le riprese vengano scelte per essere utilizzate in futuri lavori.

Potrebbero interessarti anche...