Capovolgere il mondo per ridisegnarlo

 

 

 

E’ passato ormai un anno dalla Rivoluzione dei Gelsomini, iniziata con il sacrificio di Mohsmed Bouazizi arrivato a compiere un gesto estremo per chiedere libertà e giustizia, nel suo paese, la Tunisia.

 

Il processo per la costituzione di una democrazia è statto da noi seguito da vicino. Una delegazione di Benvenuti in Italia, Acmos, Libera e Salvagente ha partecipato alle elezioni dell’Assemblea Costituente a Sidy Bouzid, città simbolo della rivolta popolare.

Ricorderemo questo anniversario con una smart mob dal titolo ” Capovolgere il mondo per ridisegnarlo“, sabato 14 gennaio alle 12.00 ai Murazzi.

 

Alcune canoe con le bandiere di Italia e Tunisia salperanno dalle due sponde del Po come simbolo dell’unione tra le rispettive coste del Mediterraneo. Incontrandosi libereranno palloncini colorati che trascineranno in cielo una sagoma della bambina di Banksy, simbolo della libertà e della speranza, per cui molti cittadini lottano insieme nel Mediterraneo.

Potrebbero interessarti anche...