Crocetta in volo

Più che le polemiche sui voli utilizzati dal europarlamentare Crocetta ed altri per recarsi al Parlamento Europeo a Strasburgo pubblicate su L’espresso, ennesimo scandalo a danno dei contribuenti o falso scoop che vive del ricordo degli aerei di Stato utilizzati da Berlusconi per le sue scappatine in villa per presenziare alle feste in Sardegna, risulta interessante leggere i commenti dei lettori via Internet. Alcuni di loro criticano l’eccessivo ricorso alle scorte da parte della Polizia, come se si trattasse di un privilegio di status, salvo ammettere, poche righe più sotto, di non essere a conoscenza della storia di Rosario Crocetta, che qualcuno rammenta citando Wikipedia. Le sue coraggiose scelte lo hanno fatto bersaglio della mafia in diverse occasioni. Questa polemica in calce all’articolo ci ricorda da un lato l’importanza di conoscere e far conoscere i testimoni di giustizia che hanno osato ribellarsi alle mafie, scelte sconosciute o dimenticate degli eroi quotidiani dei nostri giorni, dall’altro la necessità di affiancare alla protezione armata sistemi di scorta nonviolenta.

D.Z.

Potrebbero interessarti anche...