DIVIETO DI SOSTA O AGGRESSIONE?

Ore 11 Pino esce dall’aula 24 del tribunale minorile di Palermo dopo essere stato sentito come teste. Di fronte al giudice, ha riconosciuto il suo aggressore in M.V., figlio minorenne dell’ergastolano Vito Vitale, nonostante il tentativo dell’avvocato difensore del ragazzo di far cadere in contraddizione Pino sulla posizione della sua auto. Ma Pino ha reagito con la sua solita ironia: “ma stiamo parlando di divieti di sosta o della mia aggressione?”

Potrebbero interessarti anche...