domenica 13 marzo teatro vittoria (torino)

Ni una mas, parole e musica contro i femminicidi di Ciudad Juarez

Sabato scorso la Mole Antonelliana è stata illuminata di rosa e sulla sua cupola è apparso lo slogan “Ni una más/Non una di più” a indicare l’impegno della città e di numerose associazioni del territorio (Amnesty International Circ. Piemonte e Valle d’Aosta, SUR Società Umane Resistenti, Donne di Sabbia, Donne in Nero della Casa delle Donne di Torino, Casa delle Donne di Torino, Salvagente-Libera Internazionale, Antropocosmos, Urzene, Associazione argentina) nella denuncia dei femminicidi di Ciudad Juarez. L’illuminazione della Mole è stata preceduta dall’action “Ciudad Juarez Veglia” con la regia di Laura Fusco.

Martedì 8 marzo al Cecchi Point c’è stata una bellissima serata di teatro, musica e testimonianze per celebrare la Festa della donna.

Diverse città italiane, unendosi all’iniziativa promossa dal comune di Torino, hanno illuminato di rosa i loro monumenti significativi.

Firenze ha illuminato di rosa la Loggia dei Lanzi ed ha ospitato l’8 marzo lo spettacolo Donne di Sabbia, testimonianze di donne di Ciudad Juarez, nella sala dei 500 di Palazzo vecchio (più di 300 persone, una sala magnifica, un’accoglienza spettacolare ed una calorosissima standing ovation dopo lo spettacolo).

Domenica 13 marzo gli eventi dedicati a Ciudad Juarez si concluderano con un concerto di musiche e parole.

Interverranno: Miguel Acosta,  gli Umami, Sonia Belforte e il pianista Alejandro Duca, Anna Cimalando, Norma Berti, Donne di Sabbia e Urzene teatro con Frontera,

Quindi vi aspettiamo numerosi

Domenica 13 marzo al Teatro Vittoria in via Gramsci 4, Torino

dalle ore 19.00. Entrata libera con ingresso flessibile.

Potrebbero interessarti anche...