Festival Blogs in Messico

La sezione spagnola di Global Voices [es] punta ad incoraggiare il blogging e a promuovere le reti di blogger. Per raggiungere questi obiettivi sta per lanciare il  ‘Festivales de Blogs’[es], iniziativa che punta a stimolare la produzione di contenuti originali, con un certo grado di riflessione e analisi, oltre a dare visibilità ai blogger che decideranno di parteciparvi, i quali  verranni menzionati qui su Global Voices. Diamo perciò un’occhiata alle caratteristiche del Festival.

Ambito: Messico

La sede geografica del primo Festival dei Blogs 2011 è il Messico [it, come tutti gli altri link eccetto ove diversamenrte indicato] Paese meraviglioso che sta attraversando un interminabile periodo di crisi, caratterizzato da continui episodi di violenza. In Messico risiedono inoltre vari collaboratori di GV, i quali contribuiranno alla divulgazione di questo evento virtuale. Nonostante la maggior parte di loro, e i più conosciuti, risiedano a Città del Messico, confidiamo nel coinvolgimento dei blogger residenti aGuadalajaraMonterreyPueblaTolucaCiudad Juaréz e molte altre città. Speriamo anche nella partecipazione di tutti i blogger messicani residenti all’estero.

Teniamo a sottolineare che la partecipazione non sarà ristretta ai blogger o ai blog che si dedicano esclusivamente ai temi indicati nel paragrafo successivo – la partecipazione è aperta assolutamente a tutti.

Tematiche: Cittadinanza, violenza e blog

La violenza è un elemento costantemente presente nella società, tuttavia in alcuni casi diventa un fattore preponderante, capace di bloccare quello che consideriamo essere il normale andamento della vita. Nel nostro emisfero e nell’epoca contemporanea, un caso esemplificativo è quello della violenza in Messico, della cosiddetta ‘guerra al narcotraffico‘ [en], che dimostra la nostra incapacità, nonché quella dei governi, di fare i conti con questo problema.

In un contesto come quello descritto, esistono sempre delle storie che non trovano spazio sui mezzi di comunicazione tradizionali, storie di resistenza che tutti noi dovremmo conoscere. Ciò nonostante la riflessione è doverosa, ci domandiamo quindi: cosa pensano gli utenti internet messicani dell’immagine violenta acquisita dal loro Paese a livello internazionale? Si tratta di un’immagine veritiera? O piuttosto è esagerata?

I mass media, inclusa internet, stanno contribuendo alla polarizzazione delle opinioni o allo sviluppo di una critica responsabile? I mezzi di informazione potrebbero contribuire al risanamento della situazione di conflitto o sono essi stessi un ulteriore strumento di violenza? È auspicabile una regolamentazione dell’infomrazione relativa agli eventi violenti? Se così fosse, a chi spetterebbe la  decisione: ai lettori, alle testate stesse, alle ONG o al governo?

Le campagne organizzate dagli attivisti contro la violenza in Messico (sia online che offline) hanno prodotto risultati tangibili? Considerato che non tutti gli episodi di violenza sono resi pubblici dai mezzi di informazione tradizionali, l’uso di internet ha contribuito a prevenire o a dare visibilità a queste azioni violente? Le nuove forme di comunicazione mediatica, potrebbero o dovrebbero andare oltre l’informazione e la riflessione?

Partecipazione

Ogni blogger messicano, residente o meno in Messico, può partecipare al Festival pubblicando sul suo blog un post riguardante il tema proposto. Il post dev’essere originale, vale a dire prodotto dallo stesso blogger e non copiato da altra fonte. Il post dovrà essere pubblicato durante il periodo in cui è aperto il Festival. Ai blogger è lasciata piena autonomia decisionale in merito a struttura, stile e lunghezza dei post.

Ogni blogger sceglierà liberamente il focus dell’articolo, potrà concentrarsi su una delle domande proposte o su ulteriori questioni ritenute salienti. Una volta pubblicato il post, basterà inviare un’e-mail a juan.arellano chiocciola globalvoicesonline punto org con le seguenti informazioni:

Nome dell’autore
Nome del blog
Titolo del post
Link o URL del post

Per segnalare la propria partecipazione, i blogger possono riportare l’immagine qui sotto, linkandola a questo stesso post.

 

Una volta scaduto il termine, provvederemo a riordinare e a riassumere i post, al fine di pubblicarne un riepilogo su Global Voices. Per ragioni di spazio, in base al numero dei partecipanti, non tutti i post verranno citati. Per qualsiasi domanda rivolgersi all’indirizzo e-mail di cui sopra. Sono inoltre disponibili i risultati degli analoghi Festival già tenutisi in ColombiaEcuadorVenezuela [en] e Perù [en].

Date utili

– Annuncio, invito a partecipare e divulgazione di informazioni relative al Festival: tramite questo post, per tutto il periodo in cui sarà possibile partecipare al Festival.
– Periodo di partecipazione: dall’1 al 10 agosto.
– Periodo di selezione e di preparazione del riepilogo dei post partecipanti: dall’11 al 15 agosto.
– Pubblicazione di un articolo riepilogativo sulla pagina in spagnolo di Global Voices: 16 agosto.

Un’ulteriore precisazione: non si tratta di un concorso, dunque non ci saranno vincitori o perdenti. Siamo in cerca di contributi e testimonianze che ci permettano di sviluppare un quadro che sia il più ampio, vario e attuale possibile sul tema proposto.

Rilanci via Twitter

Ci piacerebbe essere attivi e presenti su Twitter, per questo abbiamo creato l’hashtag ufficiale del Festival#vocesmx

Tramite questo hashtag verranno diffuse tutte le informazioni e gli annunci utili, oltre ovviamente ad altri  tweet legati  al tema del Festival; li seguiremo e i più interessanti verranno ripresi nell’articolo riepilogativo.

Contiamo sul vostro appoggio e sulla vostra collaborazione: partecipate numerosi e diffondete la notizia!

INFO: http://it.globalvoicesonline.org/2011/08/messico-blogger-invitati-a-scrivere-su-cittadinanza-violenza-e-problemi-locali/

Potrebbero interessarti anche...