Giorno 4: l'ultimo servizio

Giorno 4: l’ultimo servizio

dopo un’altra giornata in regia e dietro alle telecamere è tempo di partire. Ma sulla strada verso l’aeroporto, arriva una chiamata e c’è ancora tempo per un ultimo servizio. Seguiamo una volante della polizia impegnata in un’operazione di blocco di un cantiere abusivo. Mentre sfrecciamo sulla strada verso Montelepre, Pino mi mostra la casa dove furono catturati i Lo Piccolo e il monte dal quale Salvatore Giuliano dominava la costa.

Arriviamo al cantiere accolti dal proprietario dell’abitazione che ci intima subito di smettere di filmare, Man mano che i minuti passano crescono le persone intorno a noi così come l’intensità degli avvertimenti filmati. Ci minacciano di chiamare avvocati e coprono l’insegna con la ditta del cantiere, ma la telecamera di TeleJato ha già ripreso tutto. Il nostro dovere l’abbiamo svolto nonostante l’accoglienza.

“Se per un cantiere chiuso ci trattano in questo modo – conclude Pino – immagina che cosa puo’ significare andare a riprendere di notte le auto incendiate dei boss”.

Potrebbero interessarti anche...