il gioco d'azzardo del governo

mosaico di pace

Da un programma radiofonico vengo a sapere che nell’anno 2011 è

previsto il lancio di altri due nuovi giochi a pagamento ed eventuale

vincita in denaro, gestiti dallo Stato. Secondo le previsioni i nuovi

giochi frutterebbero circa 10 miliardi di euro. Intervistano il

ministro Giovanardi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con

delega alle politiche per la famiglia, al contrasto delle

tossicodipendenze e al servizio civile, che conferma la scelta del

governo di percorrere la strada dei giochi per fare cassa. Conferma

che ci sono famiglie sul lastrico a causa del gioco d’azzardo.

Conferma che grattaevinci, videopoker e altro sono da considerarsi

delle potenziali fonti di dipendenze. Conferma che il costo sociale

per curare le persone colpite dalla malattia del gioco supera persino

i guadagni prodotti dalla gestione dei giochi stessi da parte dello

Stato. Conferma l’incoerenza delle politiche del governo che, da una

parte vuole salvaguardare il bene della famiglia e difendere i

cittadini da tutte le forme di dipendenza, e dall’altra gestisce

un’attività chiaramente nociva per l’una e per gli altri. Giovanardi

onestamente conclude assicurando che porrà la questione in sede di

Consiglio dei ministri. Scommettiamo che vince Tremonti?

http://www.peacelink.it/mosaico/a/33325.html

Potrebbero interessarti anche...