La ‘ndrangheta “in processione”

Nell’Italia dove tutti sanno e poco si fa’ può accadere anche che una festa religiosa possa essere momento si di riflessione, ma anche di decisioni ed incoronazioni che nulla hanno a che fare con il culto.

Oggi a Polsi (RC) si celebra la Madonna della Montagna, celebrazione antichissima che risale addirittura all’anno 1144 ma che negli ultimi anni “all’insaputa di tutti” è stato luogo di incontri tra boss della ‘ndrangheta, anzi più che semplici incontri delle vere e proprie “incoronazioni” (nel 2009 proprio durante la celebrazione della Madonna della Montagna fu’ incoronato il nuovo capo della ‘ndrangheta oggi in galera, l’ottantenne Domenico Oppedisano) e appuntamenti per concordare strategie e spartizioni degli affari, insomma come si farebbe tra normali imprenditori o soci in una riunione del consiglio direttivo di una società.

leggi tutto sul sito degli Amici di Pino Masciari

Potrebbero interessarti anche...