"La TV Antimafia di Pino Maniaci sfrattata per morosità". Tutta una bufala !

La TV Antimafia di Pino Maniaci sfrattata per morosità, Tutta una bufala?

Questa la risposta del direttore di Telejato:

TELEJATO sfrattata?
Oggi abbiamo letto una notizia Ansa che diceva”Telejato è stata sfrattata. E giù un mezzo commento dove si diceva che il titolare della Televisione non avrebbe pagato l’affitto dei locali per almeno cinque anni e che il padroner del locale, Giuseppe Varvaro, segretario del CNA avrebbe fatto recapitare lo sfratto a Pino Maniaci. Non vi dico lo stupore: ma come? Noi ci siamo trasferiti e qualcuno ha pensato che siamo stati sfrattati? E’ vero che viviamo nel tempo delle minchiate, ma questa ci ha proprio stupiti. Abbiamo telefonato all’amico Varvaro, che per alcuni anni ci ha ospitati e nemmeno lui ne sapeva niente. Abbiamo cercato di capire che cosa poteva esserci sotto e se sotto non ci fosse qualche pari-GINA, qualche signorina che magari non fosse in PACE con noi e volesse giocarci un brutto scherzo. Cerca e ti ricerca abbiamo capito che la notizia veniva da Trapani, dove il collegamento con l’ANSA è gestito da un barboso personaggio che ha una barba sempre più Crescente e che è in stretto collegamento con un parente lontanissimo di un noto bandito di Montelepre, il quale a sua volta ogni tanto si collega con un altro lontano grandissimo, si fa per dire, giornalista, proprietario di un Mulino chiuso per improduttività. E così abbiamo capito tutta la manovra: qualcuno, che non ama stare in Pace, ha fatto uscire dalla Pretura una notizia riservata, senza essere al corrente di cosa poteva esserci sotto, e, poiché non è in Pace con Telejato, ha creduto di fare uno scoop assieme ai tre moschettieri, ovvero il Crescentello, il Giulio con l’Ano e il padrone del Mulino. Il tutto perché, mentre era credenza comune che Telejato dovesse chiudere, sommersa dai debiti e dalle intemperanze del suo direttore, invece, per far fronte alle nuove esigenze derivate dalla necessità di fornirsi di spazi più vasti per gestire sei canali di trasmissione,ecco che, come l’Araba Fenice l’emittente è risorta dalle sue ceneri più bella che mai e a giorni si appresta a fare arrivare il suo segnale a Palermo, a Trapani, ad Agrigento. Quindi, amici di Telejato, niente paura: vi ringraziamo per i numerosi messaggi di solidarietà e, quando volete, venite a trovarci nei nostri nuovissimi studi in contrada Timpanella, proprio di rimpetto al nuovo Supermercato Ard di Santa Caterina.. A facci d’immiriusi.

Potrebbero interessarti anche...