"Le ali della libertà di Gaza"

Vittorio Arrigoni è tornato in terra Palestinese. Si trova a Gaza, ancora. Nonostante l’arresto, il rischio corso durante l’operazione “Piombo Fuso”, le minacce di estremisti israeliani che su di lui hanno emesso una condanna a morte.  Vik è ritornato nella West Bank, tra quella gente. E lì, proprio ora che  l’attenzione su quella striscia di terra continua inesorabilmente a scemare.

Vittorio sarà i nostri occhi e noi speriamo  di poter far da eco alla sua voce.

Di seguito le frasi scritte da Vittorio per salutare il suo arrivo nella Striscia

Perseverare è Resistere, succhiare tutto il midollo della vita, per sbaragliare tutto ciò che non era vita e non scoprire, in punto di morte, di non avere vissuto. Sono di nuovo a Gaza, in rappresentanza di tutti quanti a Gaza fisicamente non ci sono, ma che trasudano la stessa empatia per la sua tragica sorte.  Questo lo dedico alla mia famiglia atavica:

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. marzo 10, 2010

    […] Dal sito del Salvagente ACMOS […]