“L'Italia s'è desta” tre serate su unità nazionale e carta fondamentale a BRA

Esistono molti punti di vista, tra loro diversissimi, per celebrare il centocinquantesimo anniversario dell’unità nazionale. A Bra si è voluto partire dalla Costituzione repubblicana. Nel corso di tre serate dal titolo “L’Italia s’è desta”, storici, uomini d’impegno, artisti, si confronteranno con i centotrentanove articoli che compongono la carta fondamentale del nostro ordinamento giuridico.

Il primo incontro è previsto alle ore 21 di giovedì 31 marzo 2011, quando lo storico Giovanni De Luna, docente di storia contemporanea all’università di Torino, dialogherà con il presidente del consiglio comunale di Bra, Fabio Bailo, sui 150 anni della storia italiana alla luce della Costituzione. La serata, che ha per titolo “Un sogno lungo una vita”, ripercorrerà le tappe, tra successi e sconfitte, di un popolo che ha saputo maturare ed elaborare valori comuni. L’appuntamento si svolgerà nella sala conferenze del centro polifunzionale culturale “Giovanni Arpino” di largo Resistenza.

Il giorno successivo, venerdì primo aprile, sempre nelle sale del centro Arpino e sempre alle 21, sarà il magistrato Giancarlo Caselli, procuratore capo della Repubblica di Torino, a dialogare con lo scrittore e giornalista di “Famiglia cristiana” Alberto Chiara. “Di sana e robusta Costituzione” è il tema di una serata di informazione ma anche un momento di impegno civile, che riprende il titolo del libro che il magistrato alessandrino ha scritto lo scorso anno a quattro mani con l’ex presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro.

A chiudere il trittico di appuntamenti, sabato 2 aprile, sarà uno spettacolo. Alle ore 21:15, al teatro Politeama di piazza Carlo Alberto, andrà in scena “Non solo carta: breve viaggio nella Costituzione della Repubblica italiana”. Attori, pupazzi, immagini e musica accompagneranno il pubblico in un breve ma intenso viaggio in grado di toccare i temi quali lavoro, uguaglianza, istruzione, guerra. La drammaturgia del testo è basata su documenti e testimonianze storiche sviluppate a partire da una lezione del professor Giovanni Missaglia e viene proposto sulla scena dal teatro dell’Elica di Milano, con pupazzi originali di Damiano Giambelli.

I tre appuntamenti de “L’Italia s’è desta” sono tutti ad ingresso libero e organizzati dal comune di Bra e dalla Scuola di pace di Bra nell’ambito delle iniziative per la celebrazione del centocinquantesimo anniversario dall’unità nazionale. Maggiori informazioni all’ufficio pace del comune di Bra al numero telefonico 0172.412283 (postaufficiopace@comune.bra.cn.it). (rg)

fonte: http://www.cuneoannunci.it/appuntamenti_BRA-Giancarlo-Caselli-e-Giovanni-De-Luna-per-ricordare-la-Costituzione_2836

:

Potrebbero interessarti anche...