Mafia, le polizze di Unipol a sostegno di Libera

Martedí 21.12.2010 13:20

La costituzione di una cooperativa sociale per la gestione dei terreni confiscati a una famiglia della ‘ndrangheta a Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone. E’ una delle attività con cui Unipol contribuisce allo sviluppo delle cooperative di Libera, l’associazione fondata da don Luigi Ciotti per gestire i beni confiscati alla criminalità organizzata.

Il Gruppo Unipol e la Fondazione Unipolis sono da anni impegnati al fianco di Libera. In particolare, attraverso la campagna “Un euro per polizza e conto corrente”, un’iniziativa che ha favorito la nascita di imprese sane che hanno dato lavoro a tanti giovani in Sicilia, Calabria, Puglia e Campania.

A sostegno delle cooperative di giovani costituite per riutilizzare i beni confiscati alla mafia, soprattutto terreni agricoli, sui quali si realizzano produzioni di alta qualità nel settore agro-biologico e campi di volontariato, dalla fine del 2005 Unipol ha deciso di destinare a Libera un euro per ogni nuova polizza stipulata nel quadro delle Convenzioni sottoscritte dalla Compagnia con le Organizzazioni Socie (i sindacati CGIL, CISL, UIL, gli agricoltori della CIA, gli artigiani del CNA, la Legacoop e la Confesercenti), con l’Arci e con il Sunia (il sindacato degli inquilini).

Attraverso questa iniziativa, oggi estesa anche alla Banca nel 2009 sono stati raccolti 130.000 euro destinati alla nascita della cooperativa “Le Terre di Don Peppe Diana” in provincia di Caserta, dove è stata avviata la coltivazione dei terreni confiscati e la realizzazione di un caseificio per la produzione di mozzarelle di bufala.

In quattro anni, sono stati consegnati a Libera oltre 550.000 euro, destinati a sostenere cooperative che producono vino, olio, pasta, legumi e altri prodotti, in gran parte biologici, commercializzati con il marchio “Libera Terra”.

Per estendere l’impegno di Unipol e Libera, don Luigi Ciotti ha incontrato i dipendenti del Gruppo finanziario. All’iniziativa hanno partecipato il presidente e l’Amministratore Delegato di Unipol Gruppo Finanziario, Pierluigi Stefanini e Carlo Cimbri e il sindaco di Isola Capo Rizzuto, Carolina Girasole.

Fonte: http://www.affaritaliani.it

Potrebbero interessarti anche...