Pino Masciari a "Paese aperto"


QUARRATA_ Nell’ambito della festa “Paese Aperto” in programma al Parco Verde di Olmi (in via Galigana)venerdì 3 luglio alle ore 21,30 si terrà l’incontro pubblico su “Brutta cosa le Mafie.. Bella cosa vincerle !”. All’incontro promosso da Rete Radiè Resch di Quarrata interverrà Davide Mattiello (referente regionale di Libera Piemonte) e l’imprenditore calabrese Pino Masciari, testimone di giustizia, dal 1997 sottoposto a programma speciale di protezione per avere denunciato le collusioni tra ‘ndragheta e politica e dal 2004, lasciato senza scorta con una notifica del Ministero degli Interni. La testimonianza di Masciari sarà “utile a fare i conti con le responsabilità dello Stato e a ricordarci che lo Stato siamo noi”. Un gruppo di ragazzi provenienti da tutta Italia hanno deciso di esprimere solidarietà all’imprenditore facendogli da “scorta” nelle sue trasferte giudiziarie. Masciari nei mesi scorsi ha manifestato al Quirinale per chiedere che lo Stato si occupasse della sua sicurezza e nell’aprile scorso ha anche indetto lo sciopero della fame e della sete perché fosse applicata la sentenza del Tar che si era espressa contro la revoca del programma di protezione. Nel frattempo si è registrata la netta presa di posizione di Napolitano a favore della protezione. A giugno l’imprenditore insieme alla moglie Marisa ha incontrato la Commissione Centrale, organo delegato dal Ministero degli Interni alla gestione dei Testimoni di Giustizia. La Commissione ha dato disposizione rispetto alla completa applicazione della sentenza in merito alla tutela per la famiglia Masciari: Da parte loro i Masciari hanno rinunciato ad affrontare ulteriori contenziosi verso il Ministero Dell’Interno. Ancora una volta si è riaffermata la volontà di lavorare assieme allo Stato per ottenere le uniche cose importanti, la sicurezza e la possibilità di reinserimento nella società, principi riconosciuti oggi anche dal Ministero che si è fatto garante della sicurezza di tutta la famiglia. Durante l’incontro l’imprenditore ripercorrerà tutta la sua vicenda personale.
A.B.

fonte: www.andreaballi.blogspot.com


Potrebbero interessarti anche...