Premio nobel per la pace riceve cittadinanza onoraria a Torino


Martedì 7 febbraio alle ore 20.45 presso il Conservatorio Giuseppe Verdi – Piazza Bodoni a Torino, Monica Maggioni intervista Tawakul Karman, 32enne yemenita vincitrice del Nobel della Pace 2011. Interverranno Piero Fassino, Sindaco di Torino e Mariacristina Spinosa, Assessore alle Pari Opportunità della Città di Torino. Invito 

L’attivista yemenita ha ricevuto l’ambito riconoscimento lo scorso 7 ottobre a Oslo, insieme ad altre due donne liberiane Ellen Johnsonn Sirleaf e Leymah Gbowee, “per la loro battaglia non violenta a favore della sicurezza delle donne e del loro diritto alla piena partecipazione nell’opera di costruzione della pace”.

Tawakul Karman, infatti, si occupa di diritti delle donne e democrazia nello Yemen, paese attraversato da gravi conflitti sociali e politici.

Nel 2004, durante la Conferenza sui diritti umani, si è tolta il velo semi-integrale; l’anno successivo ha creato il gruppo “Giornaliste senza catene” per difendere la libertà di pensiero e di espressione ed è diventata oggetto di minacce e tentativi di corruzione da parte delle autorità yemenite per aver denunciato il divieto del Ministero dell’informazione di creare un nuovo giornale e una radio.

Dal 2007 al 2010 ha partecipato a manifestazioni e sit-in in piazza della Libertà a Sanaa di fronte all’edificio del Governo e, oltre a ciò, lo scorso anno ha organizzato raduni di studenti per protestare contro il regime di Ali Abd Allah Saleh ed è stata arrestata due volte. Il 18 giugno ha scritto un articolo intitolato “La rivoluzione incompiuta dello Yemen” per il New York Times, in cui ha criticato duramente il sostegno di una parte della Comunità Internazionale al governo di Saleh.

Approfondisci su: http://womenpress.org/articles.php?id=309

Potrebbero interessarti anche...