Prima "Peppino Impastato", oggi tutte le "Vittime della Mafia"

La notizia è passata quasi del tutto inosservata e poco, se non niente, si è trovato scritto sulla carta stampata. A differenza di quanto accadde circa un anno fà quando il sindaco leghista del Comune di Ponteranica, nel bergamasco, fece togliere la targa alla locale biblioteca intitolata a Peppino Impastato, questa volta pur considerando il fatto analogo a quello, tanto clamore non c’è stato. E’ accaduto (circa un mese fa’ ma la notizia è stata “divulgata” l’8 settembre scorso e solo da “IlGiornale.it”) che il Sindaco di Serra San Bruno (Comune calabrese in provincia di Vibo Valentia, pel il quale chi conosce Pino Masciari ne capisce anche il perchè l’accaduto susciti ancora maggior stupore ed amarezza) Raffaele Lo Iacono, durante lo scorso agosto abbia fatto rinominare, “dietro pressione dei cittadini residenti”, una via precedentemente intitolata “via Vittime della Mafia” in “via Catanzaro” perchè, era stata giudicata dagli stessi “inopportuna ed inappropriata”, insomma dava fastidio! Non vogliamo imbastire una polemica politica (allora si trattava di un Sindaco leghista mentre questa volta di un Sindaco di centro sinistra) che non ci compete, ma ci chiediamo come mai non sia stato dato risalto sui giornali a quanto accaduto come fù fatto lo scorso anno per un fatto simile? Forse perchè quanto analogamente accade al sud sia meno degno di cronaca di quanto accade al nord? Al Sindaco Raffaele Lo Iacono possiamo solo dire una cosa: “IN BOCCA AL LUPO SIG. SINDACO!”

Tommaso Conversano – Blog degli Amici di Pino Masciari

Potrebbero interessarti anche...