Qualche spiraglio per Telejato

Mercoledì 18 Gennaio 2012 16:44

FREQUENZE TV: PASSERA APRE SU ASTA, SPIRAGLI PER TELEJATO

Scritto da  mca

FREQUENZE TV: PASSERA APRE SU ASTA, SPIRAGLI PER TELEJATO

(AGENPARL) – Roma, 18 gen – “La procedura di beauty contest è stata prevista in un contesto economico e sociale molto diverso dall’attuale. Nel momento in cui il governo chiede sacrifici ai cittadini ha il dovere di dimostrare di saper valorizzare al massimo le risorse dello Stato”, ha detto il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, rispondendo nel question time alla Camera a un’interrogazione di Michele Meta (Pd) sulla revoca della procedura del beauty contest e il lancio di una gara per le frequenze tv. “Di qui l’esigenza di una riconsiderazione seria e approfondita nell’interesse pubblico generale sull’utilizzo delle frequenze messe a gara, anche al fine di valutare eventuali benefici economici per lo Stato derivanti dalla loro valorizzazione”, ha sottolineato il ministro Passera che porterà le sue richieste al prossimo Consiglio dei Ministri di venerdì 20 gennaio. Una considerazione che fa tirare un sospiro di sollievo al Pd, ma anche e soprattutto a tutti coloro che rischiano di spegnere le proprie trasmissioni qualora questa procedura non fosse rivista. Tra questi la comunitaria Telejato, televisione siciliana antimafia, diretta da Pino Maniaci. Oggi, tra l’altro, il Pd, nella persona di Domenico Petrolo del dipartimento Informazione del Pd nazionale, è stato nella redazione di Telejato e “ha portato quelle che sono le istanze che il Pd sta presentando in Parlamento – racconta all’AgenParl Pino Maniaci – e sono quelle di riservare, nell’ambito delle frequenze destinate alle tv locali, un 30 per cento alle comunitarie. Quindi Telejato dovrebbe essere dentro perchè su 5 televisioni locali sul nostro territorio Telejato è l’unica comunitaria”. Una giornata importante per la redazione di Telejato “ha anche scritto il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Ferdinando Tufarelli – rileva Maniaci – che risponde alla lettera inviata al Capo dello Stato da parte del comitato ‘Siamo tutti Telejato’ e dice ‘Pur nella considerazione di quel che la redazione Telejato ha rappresentato, segnala che la materia esula dalle attribuzioni costituzionali del Presidente della Repubblica, al quale non è data facoltà di intervento in ambiti di stretta competenza di altri organi dello Stato. D’altra parte però le istituzioni competenti ad intervenire su quanto esposto sono state contestualmente e opportunatamente interessate’ ”.

Potrebbero interessarti anche...