raccolti bruciati

Raccolto palestinese bruciato durante la notte vicino all’insediamento di Suseya

3 giugno 2012
At-Tuwani – Questa mattina sono state ritrovate sette cataste di raccolto bruciate in un terreno di proprietà palestinese situato vicino all’insediamento di Suseya, tra la bypass 317 e le coltivazioni israeliane, nell’area delle colline a sud di Hebron.
Attorno alle 8.00 i volontari dell’Operazione Colomba sono stati avvisati dai palestinesi del danneggiamento. Giunti sul posto gli internazionali hanno documentato sette cumuli di raccolto dati alle fiamme nel terreno di proprietà di Jamil Awad. I palestinesi, presenti sul posto per la raccolta, hanno dichiarato di aver abbandonato il campo ieri verso le 19.00 lasciando lì le messe.
La produzione agricola è una delle principali forme di sostentamento per le comunità palestinesi dell’area.
Mentre due volontari erano presenti un colono proveniente dall’insediamento di Suseya si è avvicinato al proprietario del terreno palestinese, urlando gli ha intimato di allontanarsi ed è rientrato nell’insediamento. Il palestinese ha subito chiamato la polizia israeliana, la quale non è intervenuta.

Operazione Colomba mantiene una presenza costante nel villaggio di At-Tuwani e nell’area delle colline a sud di Hebron dal 2004.
Foto dell’incidente: http://snipurl.com/23sc5ex

Per informazioni:
Operazione Colomba, +972 54 99 25 773

[Note: secondo la IV Convenzione di Ginevra, la II Convenzione dell’Aja, la Corte Internazionale di Giustizia e numerose risoluzioni ONU, tutti gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati sono illegali. Gli avamposti sono considerati illegali anche secondo la legge israeliana.]

Operation Dove – Nonviolent Peace Corps
Palestine/Israel
Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII

Email: tuwani@operationdove.org
Web: www.operationdove.org

Potrebbero interessarti anche...